Avvertenze

Le linee vita sono realizzate con materiali che possono condurre correnti elettriche e che quindi possono accidentalmente trasformarsi in conduttori.
E’ importante che la committenza verifichi che non vi siano e che non vengano posizionati successivamente nel tempo, in prossimità delle linee vita, cavi elettrici che possano entrare in contatto con le stesse.

Si deve fare attenzione anche alla presenza di antenne: è obbligatorio verificarne la funzione e verificare che non interferiscano con le linee vita. In particolare nelle successive fasi di verifica periodica si deve controllare che le linee vita o gli ancoraggi A1 e A2 non siano stati utilizzati per i tiranti dei pali delle antenne.

Nel caso in cui si ritenga che l’impianto anticaduta possa alterare il rischio di fulminazione dell’edificio, si deve calcolare il rischio complessivo della struttura (norma CEI 81-10/1/2/3/4), per ognuno dei tipi di danno presenti e confrontare il valore risultante con il rischio tollerato dalla norma (RT). Se dal calcolo risulta che R≤RT non è necessaria la protezione contro i fulmini.